CAFETERIA by TOBIAS REHBERGER


Colorato, psichedelico, retrò, linee e forme che si inseguono, bianco e nero...
Questi sono gli elementi che hanno dato vita, nel 2009, a questo interno esuberante. 
Trattasi del Cafè progettato all'interno del padiglione italiano, qualche anno fa, alla Biennale di Venezia. 
Lo spazio è nato dalla visione anticonformista dell'artista Tobias Rehberger, al quale si è accostata la ditta Artek per i componenti ed i mobili. 
Per chi volesse prendere un caffè qui, mi spiace, ma purtroppo non è più visitabile, è stato aperto fino alla conclusione della Biennale.

Colorful, psychedelic, retro, lines and shapes that follow, black and white ...
These are the elements that gave birth in 2009, this exuberant interior.
This is the Café designed in the Italian pavilion, a few years ago, at the Venice Biennale.
The space was born from the vision 
unconventional artist Tobias Rehberger, who has approached the company Artek for the components and furniture.
For those wishing to have a coffee here, I'm sorry, but unfortunately it is no longer open, because it remained open until the conclusion of the Biennale.





0 commenti:

Posta un commento

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. I contenuti dei post sono il frutto della libera manifestazione del mio pensiero, mentre quanto scritto nei commenti è di responsabilità dei rispettivi autori. Le fotografie e le immagini pubblicate sono di proprietà dell'autore o tratte da internet e valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse i diritti d’autore, si prega di contattarmi affinché provveda a rimuoverle.

Facebook

Instagram