STAIRS AND CHAIRS VOL.2






Buongiorno a tutti!
Come promesso, e visto il grande riscontro ricevuto la scorsa volta, ripropongo il tema Stairs and chairs, ma questa volta in versione rosso fuoco!
Le immagini delle scale parlano da sole, geometrie fluide si avvolgono attorno al corpo vuoto centrale...Semplicità, armonia e sinuosità caratterizzano questi elementi che poche volte vengono osservati.
Per quanto riguarda invece la mia selezione di sedie ecco qui di seguito tutte le info.
La prima (1) e la seconda (2) sono la Poltrona Mr. Impossible (275 Euro) e la Sedia Victoria Ghost (195 Euro) prodotte da Kartell. Decisamente versione low cost sono la (3) la seduta Vela TCC di r&s tcc (99 Euro), e la (4) Ps 2012 Ikea (69 Euro). 
Gli ultimi due complementi sono dei pouf, un'idea alternativa per spazi meno formali, utili per accogliere qualche ospite in più. Il (5) è il classico sacco rosso di Fatboy (199 Euro), il (6) invece, più stravagante, è di Younow e si chiama giustamente Pouf Baloon.
Spero che il post vi piaccia tanto quello passato! 

Hello everyone!
As promised, and saw the great feedback received last time, I propose again the theme Stairs and chairs, but this time in red version!
The images speak for themselves stairs, fluid geometries are wrapped around the body central vacuum... Simplicity, harmony and sinuous characterize these elements that are observed a few times.
As for my selection of chairs here below all the details.
The first (1) and the second (2) are the chair Mr. Impossible (275 Euro) and the Victoria Ghost Chair (195 Euro) produced by Kartell. Definitely low cost version are the (3) sitting Vela TCC r & d tcc (99 Euro), and (4) Ikea PS 2012 (69 Euro).
The last two are complementary ottomans, an alternative idea for a less formal spaces, useful to accommodate any guest. The (5) is the classic red sack Fatboy (199 euros), (6) however, is the most extravagant of Younow and is appropriately called Pouf baloon.
I hope you like the post so much the past!






0 commenti:

Posta un commento

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. I contenuti dei post sono il frutto della libera manifestazione del mio pensiero, mentre quanto scritto nei commenti è di responsabilità dei rispettivi autori. Le fotografie e le immagini pubblicate sono di proprietà dell'autore o tratte da internet e valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse i diritti d’autore, si prega di contattarmi affinché provveda a rimuoverle.

Facebook

Instagram