EX FABBRICA TOBLER - TORINO


  
Per il post di oggi ho rispolverato un progetto che ho avuto modo di conoscere e visitare ai tempi dell'università. Un intervento che mi ha affascinata e che riguardava la riqualificazione dell'ex-fabbrica Tobler a Torino.
La sapiente attenzione progettuale dello Studio Cucchiarati si è traformata in una perfetta integrazione tra vecchio e nuovo. La volumetria disposta a corte chiusa, è stata ampliata in altezza, e  resa riconoscibile all'esterno dal caratteristico colore rosso.
Alla base del tema c'era anche la questione di vivibilità, che qui si traduce in un uso flessibile degli spazi degli alloggi, secondo nuove  logiche e in un gioco di incastri che non è funzionale a se stesso, ma permette di occupare al meglio tutto il volume disponibile.
La corte interna è stata  trasformata in giardino pensile e studiata in modo da permetterne la vivibilità attraverso le numerose sedute, e le diverse aree funzionali. Ne risulta uno spazio piacevole non solo da guardare, ma anche da godere, e un'ottima occasione di incontro tra i residenti.
Il garage seminterrato si discosta dall'essere uno spazio buio e isolato, grazie all'inserimento al centro di esso, e in corrispondenza di una cavità scavata nell'interno cortile, di una pianta di bambù che si sviluppa in verticale fino al livello superiore. 
Senza dubbio dei loft da favola, immersi in uno spazio intimo, originale e 'naturale' nel centro di Torino. Lo considero da sempre esempio ben riuscito dell'accostamento antico e nuovo, sapientemente studiato che ha creato uno spazio  all'avanguardia.

For today's post I propose a project that I got to know and visit the university. An intervention that fascinated me and that concerned the redevelopment of the ex Tobler factory  in Turin.
The careful attention to the design of the Studio Cucchiarati and converted into a seamless integration between old and new. The volume placed in closed court, has been extended in height, and made recognizable outside by the characteristic red color.
At the base of the theme, there was also the question of livability, which here translates into a flexible use of space of housing, according to the new logic and in a game of joints that is not functional in itself, but allows you to take all the best the available volume.
The internal court was transformed into a roof garden and designed so as to allow the livability through the many sessions, and the various functional areas. The result is a space not only pleasant to look at, but also to enjoy, and a great opportunity to meet with residents.
The basement garage is different from being a dark space and isolated, thanks to the inclusion in the middle of it, and at a cavity excavated in the interior courtyard of a bamboo plant that grows vertically up to the top level.
No doubt the fabulous loft, immersed in an intimate, original and 'natural' in the center of Turin. I consider it to be always successful example of the combination old and new, cleverly designed that created a space technology.

0 commenti:

Posta un commento

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. I contenuti dei post sono il frutto della libera manifestazione del mio pensiero, mentre quanto scritto nei commenti è di responsabilità dei rispettivi autori. Le fotografie e le immagini pubblicate sono di proprietà dell'autore o tratte da internet e valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse i diritti d’autore, si prega di contattarmi affinché provveda a rimuoverle.

Facebook

Instagram