TABLET STAND BY SCOTT EATON STUDIOS

 

 


Buon Venerdì a tutti!
Oggi vi parlo di questi bellissimi porta tablet e docking station...Sono firmati dall'artista Scott Eaton.  Un team talentuoso di progettisti e artigiani presta attenzione ad ogni dettaglio, e si vede!
L'ultimo progetto è il MOAI (il primo in alto), uscirà nel 2015. Estremamente minimalista, questo pezzo è ispirato all' eterna vigilanza delle icone monolitiche dell'Isola di Pasqua.
Hercules XIII ha invece uno stile decisamente più classico. L'uomo più forte del Monte Olimpo è qui pronto a sopportare il peso del vostro tablet. Come per il precedente, la forma e l'angolatura perfetta consenteno l'aiuto a sfogliare con facilità i file multimediali.
La Venere di Cupertino si può definire la più sinuosa e femminile della famiglia. Si tratta di una docking station
ispirata, come avrete capito, dal simbolismo delle antiche Veneri paleolitiche in particolare alla dea della fertilità.
Se ne volete una la trovate sul sito http://eaton.london/ ad un costo di circa 150 Euro.

Happy Friday everyone!
Today I will talk about these beautiful tablet
stand and  docking station... They are signed by the artist Scott Eaton.  
A talented team of designers and craftsmen pays attention to every detail, and it shows!The latest project is the MOAI (the first one at the top), will be released in 2015. Extremely minimalist, this piece was inspired to eternal vigilance icons monolithic of Easter Island.
Hercules XIII has instead a decidedly more classic. The strongest man of Mount Olympus is here ready to bear the weight of your tablet. As with the previous, the shape and angle perfect consenteno help to browse media files with ease.
The Venus of Cupertino may be called the most sinuous and women of the family. It is a docking station inspired, as you'll see, the symbolism of the ancient Paleolithic Venuses in particular to the goddess of fertility.
If you want one found on the site http://eaton.london/ at a cost of about 150 Euro.

0 commenti:

Posta un commento

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. I contenuti dei post sono il frutto della libera manifestazione del mio pensiero, mentre quanto scritto nei commenti è di responsabilità dei rispettivi autori. Le fotografie e le immagini pubblicate sono di proprietà dell'autore o tratte da internet e valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse i diritti d’autore, si prega di contattarmi affinché provveda a rimuoverle.

Facebook

Instagram