ALESSANDRO MENDINI - EMPATIE

 

Buon inizio di settimana a tutti!
Oggi voglio parlarvi della mostra che ho visitato la scorsa domenica in cui sono raccolte una serie di opere realizzate dall'architetto Alessandro Mendini, dal nome Empatie. Come si può osservare dalle foto che ho scattato e qui riportato, il tutto ruota intorno ad un tripudio di colore. L'allestimento è davvero interessante ed è creato mediante pannellature dipinte in vari colori. Vi sono circa 80 opere che spaziano da oggetti di arredo, come le famosissime poltrone, opere d'arte, disegni e dipinti, tutti realizzati a partire dagli anni '60 fino ai giorni nostri. L'ispirazione dei suoi lavori Mendini la trova, tra i tanti, anche nelle opere di Marcel Proust, Ettore Sottass e Maurizio Cattelan.
Sono rimasta piacevolmente colpita e consiglio a tutti gli Aostani di andare a curiosare.
La mostra è visitabile al Centro Saint Bénin in Aosta, fino al al 26 Aprile.
Vi segnalo inoltre che in data 12 e 26 Marzo alle ore 17,30, si terranno delle conferenze sul tema, in cui interverranno professori e designer Milanesi, nonchè l'artista architetto in persona, con la possibilità di visitare la mostra gratuitamente.

Hi everyone!Today I want to speak you about the shows that I visited last Sunday in which lists a series of works created by architect Alessandro Mendini, named Empatie. As you can see from the pictures that I took, it all revolves around colors. The set up is really interesting and is created using panels painted in various colors. There are about 80 works ranging from items of furniture, such as the famous chairs, artworks, drawings and paintings, all made from the '60s to the present day. The inspiration of his works Mendini found, among others, also in the works of Marcel Proust, Ettore Sottsass and Maurizio Cattelan. I was pleasantly surprised!The exhibition is open to the Centre Saint Bénin in Aosta,(Italy) until the 26th of April.I must point out also that on 12 and 26 March at 17.30, will be held on the theme of the conference, to be attended by professors and designers Milanesi, as well as the artist architect in person, with the opportunity to visit free the exhibition.



0 commenti:

Posta un commento

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. I contenuti dei post sono il frutto della libera manifestazione del mio pensiero, mentre quanto scritto nei commenti è di responsabilità dei rispettivi autori. Le fotografie e le immagini pubblicate sono di proprietà dell'autore o tratte da internet e valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse i diritti d’autore, si prega di contattarmi affinché provveda a rimuoverle.

Facebook

Instagram