MAISON&LOISIR 2015 - MINI REPORT - THE SIGHT


 
I lavori di alcuni giovani creativi
 
Lo stand della tradizione Valdostana
 
Interessanti lampadari realizzati in fogli di legno sottilissimo
 
  
 
Lo stand di Nicoletta Boniface per servizi di allestimenti, vetrine, ecc..
 
Dettagli per finiture d'interni
 
  Organizzatori di eventi -100% eventi e 100% Fiori
Buongiorno a tutti!
Finalmente oggi vi parlo dell'evento che ha interessato Aosta e a cui ho fatto visita lo scorso week end: Maison&Loisir. Per chi si fosse perso il precedente post di presentazione lo può trovare qui.
Tanti temi, tanta gente, tanti espositori e tanti lavori di amici creativi, questi sono stati gli ingredienti principali che hanno caratterizzato i giorni della fiera.
Inizierò a parlarvi dello stand 'THE SIGHT', caratterizzato da una grafica giallo sole che ha raccolto vari lavori di alcuni ragazzi che, nonostante la realtà piccola e poco stimolante di Aosta, sono riusciti a creare pezzi interessanti! C'erano, tra i tanti, i Dondolà di Eleonora Orcalli, i colorati sabot e il lego man di Alessandro, Alberto e Cristiano (miei compagni di avventura al Fuori Salone), le sedie creative di Silvia Musumarra (Musì sedie creative), le sedute di corda o in intrecci di legno di Luciano Tousco, i mobili rivisitati in chiave rock della coppia di ragazzi di Retro shock (Retroshok FB page), le idee di Davide Pascale (Sack FB Page) e quelle di Andrea Manfredi, oltre che, chiaramente, a molti altri!
Ad aver attirato la mia attenzione è stato anche il primo spazio 'SAVOIR FAIRE' in cui sono state organizzate sottocategorie riguardanti l'architettura, e le tradizioni della regione VDA.
Complessivamente mi è sembrata un'occasione positiva per i vari commercianti e/o produttori per far conoscere i propri lavori e servizi. Unica pecca, forse gli stand risultavano essere un pò troppo concentrati e sarebbe stato carino avere delle aree relax intermedie al percorso!

Goodmorning everyone!
Finally today I speak of the event that has affected Aosta and which I visited last weekend: Maison & Loisir. For those who missed the previous post of the presentation can be found here.
So many topics, so many people, so many exhibitors and many works of creative friends, these are the main ingredients that have characterized the days of the fair.
I will start to tell you about the stand 'THE SIGHT', characterized by an
yellow sun graphic  which collected various works by some guys who, despite the reality of small and not very stimulating Aosta, have managed to create interesting pieces!
There were, among others, the Donolà of Eleonora Orcalli, the colorful sabot and lego man of Alessandro, Alberto and Cristiano (my fellow adventurers at the Fuori Salone), the chairs of creative Silvia Musumarra (MUSI sedie creative), the chairs of rope or interlaced wood made by Luciano Tousco, rock furniture of  Retro shock team guys, the ideas of David Pascale and those of Andrea Manfredi, as well as, of course, many others!
Have attracted my attention was also the first space 'SAVOIR FAIRE' where were organized subcategories relating to architecture, and traditions of the region VDA.
Overall I found it a positive opportunity for the various traders and / or producers to publicize their work and services. The only flaw, perhaps stands
appeared to be a little too concentrated and it would have been nice to have relaxation areas intermediate path!

3 commenti:

  1. questa sarebbe la descrizione di una fiera? 10 righe in cui parli sempre degli stessi senza approfondire mai?

    RispondiElimina
  2. Grazie per il tuo commento!
    avere un confronto con qualcuno che muove delle critiche fa crescere,
    quale aspetto avresti voluto maggiormente approfondito?

    RispondiElimina
  3. Penso che il primo commento non colga a pieno la filosofia che sta alla base dei blog. I post "lanciati" dall'amministratore dovrebbero servire a far partire considerazioni e confronti sul tema proposto...Il blog non serve per pubblicare articoli di stampo giornalistico o pubblicitario (anche perchè la pubblicità si paga anche se molti ad oggi sembra che non l'abbiano ancora capito).
    Un commento costruttivo e creativo sarebbe potuto essere: "...anche l'esposizione del soggetto xxx mi è piaciuta molto!!! FOTO...cosa ne pensate?"
    A mio avviso il primo commento è piuttosto fuori luogo....e soprattutto di qualcuno che cerca pubblocità gratuita....

    RispondiElimina

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. I contenuti dei post sono il frutto della libera manifestazione del mio pensiero, mentre quanto scritto nei commenti è di responsabilità dei rispettivi autori. Le fotografie e le immagini pubblicate sono di proprietà dell'autore o tratte da internet e valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse i diritti d’autore, si prega di contattarmi affinché provveda a rimuoverle.

Facebook

Instagram