RESTAURANT PNY HAUT MARAIS


Buongiorno!
Dopo un periodo di pausa eccomi tornata con un nuovo post! 
Oggi voglio mostrarvi il lavoro ideato dallo studio di architettura parigino CUT, per un'hamburgheria in stile tutt'altro che consueto!
Benjamin Clarens e Yann Martin sono i gli architetti dello studio CUT. 3 lettere, per definire la loro voglia di rompere i confini tra architettura, urbanistica, interior design e arte, estrapolando le  qualità di ognuino, per avviare progetti anticonformisti.
Queste sono le caratteristiche che la PNY ha scelto di volere per il nuovo ristorante  disposto nel quartiere Marais di Parigi.  
Il punto di partenza è stata l'ispirazione al tema e ai colori di Miami...E diciamolo, il turchese e il rosa fenicottero con cui sono state dipinte le strutture tubolari in acciaio, rimandando senza dubbio alla vita da spiaggia.
Piante verdi disposte tra le strutture tavolo/seduta ricordano le palme; Alcune delle pareti interne sono state lasciate al 'grezzo' mentre su altre hanno disposto decorazioni geometriche che ben si accostano all'insieme. Da notare il soffito bianco lucido, uno stratagemma che aiuta ad aumentare l'ariosità e la freschezza dell'ambiente, creando anche un interessante contrasto con i tubolari rosa che definisco le aree di seduta.
Nulla è lasciato al caso, neanche i servizi igienici...Qui le semplicissime piastrelle bianche vengono ravvivate dalla luce dai tubi al neon rosa e verdi, un risultato di massima resa con una minima spesa! 


Good morning!
After a break here I am back with a new post!
Today I want to show the work designed by the architectural firm Parisian CUT, for un'hamburgheria style far from usual!
Benjamin Clarens and Yann Martin are the architects of the CUT studio. 3 letters, to define their desire to break the boundaries between architecture, urban planning, interior design and art, extrapolating the quality of ognuino, to start projects nonconformists.
 
These are the characteristics that PNY has chosen to want for the new restaurant placed in the Marais district of Paris.
The starting point was the inspiration to the theme and colors of Miami ... And let us say, the turquoise and the pink flamingo which were painted tubular steel structures, no doubt referring to the beach life.
Green plants arranged between the structures table / seat resemble palms; Some of the interior walls have been left to the 'raw' while others have placed on geometric decorations that go well with the whole. Note the glossy white ceiling, a trick that helps increase the airiness and freshness of the environment, creating an interesting contrast with the tubular pink I call the sitting areas.
Nothing is left to chance, even the toilets ... Here the simple white tiles are brightened by the light from neon pink and green, a result of maximum yield with minimal expense!




0 commenti:

Posta un commento

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. I contenuti dei post sono il frutto della libera manifestazione del mio pensiero, mentre quanto scritto nei commenti è di responsabilità dei rispettivi autori. Le fotografie e le immagini pubblicate sono di proprietà dell'autore o tratte da internet e valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse i diritti d’autore, si prega di contattarmi affinché provveda a rimuoverle.

Facebook

Instagram